1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Vertice ASDICO e commercianti

Vertice ASDICO e commercianti

1
0

Primo incontro tra l’Assooconsumatori della CDLS e l’Unione Commercianti. Giardinieri rilancia il blocco dei prezzi.

San Marino, 19 Novembre 2004

L’Associazione consumatori della Confederazione Democratuica incontra l’Unione Commercianti e torna alla carica per un blocco temporaneo dei prezzi dei prodotti di prima necessità.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 18 novembre si è tenuto un vertice tra l’ASDICO e l’USC con l’obiettivo di fare il punto sulla situazione del settore commerciale.

Durante l’incontro il responsabile dell’ASDICO-CDLS, Gian Luigi Giardinieri, ha espresso l’auspicio che “a breve si possa affrontare con l’USC la possibilità di un blocco temporaneo dei prezzi di beni di prima necessità nel settore alimentare e di iniziative pubbliche di comune interesse”.

“Mantenere la potenzialità – ha detto Giardinieri – di spesa dei consumatori sammarinesi all’interno del nostro territorio, con interventi di contenimento sui prezzi dei beni e dei servizi tali da renderli maggiormente convenienti rispetto a realtà limitrofe ed emanando tempestivamente opportune normative di tutela e garanzia, ritengo sia uno dei presupposti per il rilancio dell’economia sammarinese”.

Ritenendo maturi i tempi per cominciare un dialogo costruttivo con l’associazione dei consumatori, il presidente dell’USC, Marco Arzilli, ha illustrato all’ASDICO i contenuti del documento con le proposte dei commercianti riguardo alla nuova “legge sul commercio”, in fase di analisi da parte del Governo. “I punti qualificanti delle nostre proposte – ha puntualizzato il presidente USC – sono finalizzati ad una riqualificazione ed innovazione della rete e ad un aumento della trasparenza e qualità del mercato, valorizzando e rilanciando la funzione commerciale. Crediamo, inoltre, sia giunto il momento di introdurre nella normativa sammarinese sul commercio un capitolo sulla tutela dei consumatori, per rafforzare la fiducia dei nostri clienti e potenziali tali, verso le nostre attività”.

Fra le proposte dell’Unione dei Commercianti anche quella di un Osservatorio sul Commercio. “La proposta dell’USC – osserva Giardinieri – merita attenzione e deve collocarsi in maniera armonica nel più ampio progetto, già richiesto e recepito dal governo nella Finanziaria 2005, di un “Osservatorio dei prezzi” che individui tutti i possibili strumenti finalizzati a contrastare il fenomeno caro-vita e con l’obiettivo di restituire fiducia al consumatore”.

“L’opportunità di avviare un dialogo ed un confronto con i commercianti – continua Giardinieri – è una importante occasione per analizzare congiuntamente i segnali di disagio e preoccupazione dei consumatori sammarinesi e da una reale contrazione dei consumi interni; l’Assoconsumatori della CDLS analizzerà con attenzione le proposte dell’USC riguardo alla legge sul commercio ed avanzerà le proprie proposte tese ad una valorizzazione del ruolo e dei diritti del consumatore”.

(Visited 1 times, 1 visits today)