1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Tutte le tappe della nuova PA

Tutte le tappe della nuova PA

1
0

Le Federazioni Pubblico Impiego hanno inviato all’esecutivo un preciso piano di lavoro sulla riorganizzazione statale.

San Marino, 27 settembre 2004

Il sindacato detta i tempi sulla riforma della PA: entro il 15 novembre sul tavolo della trattativa deve arrivare la Dotazione organica minima. Le Federazioni del Pubblico Impiego hanno inviato al governo un preciso piano di lavoro.
(Clicca QUI per leggere il documento in formato PDF)

Si tratta di un documento organico con proposte e date precise circa la presentazione della Dotazione Organica Minima, ritenuta essenziale per dare uno sbocco concreto al confronto sulla riorganizzazione dell’amministrazione pubblica.

“Il nostro obiettivo – sostiene il segretario FPI-CDLS, Antonio Ceccoli, – è una riforma che introduca nell’amministrazione pubblica regole uguali per tutti. Per questo è indispensabile che il governo ci consegni in tempi brevi la dotazione organica minima e ci indichi i compiti di ogni ufficio. Non siamo assolutamente d’accordo nel procedere con interventi di settore o, peggio, individuali. Dobbiamo al contrario, – prosegue Ceccoli – lavorare su un progetto unico e con garanzie chiare e precise. Se non pretendiamo un progetto di riforma organico, passa la logica del divide et impera. E questo rappresenterebbe un’altra occasione persa”.

Per le Federazioni dedl Pubblico Impiego il tentativo di rimettere in gioco ogni volta le posizioni e il tergiversare nell’affrontare gli argomenti concreti quali la Dotazione Organica Minima (DOM) comporta una limitazione del tavolo contrattuale, che non sta producendo nemmeno le informazioni dovute. Qualunque sia l’esito di questa fase di negoziato con il governo sulla riforma della PA, l’impegno delle federazioni è quello di coinvolgere tutti i lavoratori del settore.

(Visited 1 times, 1 visits today)