1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Tra ritardi e rimpalli

Tra ritardi e rimpalli

2
0

Contratto Aasp: la trattativa registra divergenze su tutti i fronti. Per il sindacato è inaccettabile il rifiuto di discutere gli aspetti economici.

San Marino, 1 giugno 2005

Ci sono anche gli oltre 400 dipendenti dell’Azienda di Produzione che aspettano il rinnovo del contratto. La piattaforma rivendicativa è stata presentata nel dicembre scorso e la prima risposta è arrivata solo il 30 maggio.

“Un forte ritardo accompagnato da risposte insufficienti”, questo il commento delle Federazioni Costruzioni Servizi che nel pomeriggio di martedì 31 maggio hanno incontrato i delegati sindacali dell’azienda pubblica.

Le distanze sono gravi e su tutti i fronti, sia normativo che economico.
Non c’è infatti intesa sugli adeguamenti di ferie e permessi, così come su un maggiore riconoscimento professionale dei dipendenti.
Ma è al capitolo economico che le Federazioni sindacali concentrano le maggiori obiezioni. “Sulla parte economica è inaccettabile il rimando ad altro tavolo di confronto, ovvero a quello della Pubblica Amministrazione. Non riteniamo opportuno che le problematiche del rinnovo contrattuale della PA influenzino e ritardino la chiusura della trattativa per l’Aasp”.

Un rimpallo che, per il sindacato, non tiene conto delle peculiarità di chi lavora nell’Azienda di Produzione: “Questo contratto ha una sua specifica delegazione preposta al confronto, pertanto chiediamo che le risposte, più circostanziate, vengano date in quella sede”.

L’Assemblea dei rappresentanti sindacali ha infine ribadito con forza “il pieno sostegno alla piattaforma rivendicativa” e quindi chiede che nell’incontro in calendario per martedì 7 giugno “siano date immediate e concrete risposte a tutti gli aspetti contrattuali, compresi quelli con impatto economico”.

Dopo l’incontro del 7 giugno le Federazioni Costruzioni Servizi convocheranno nuovamente gli organismi per fare un punto della trattativa.
“Se non si registreranno positivi passi avanti – spiega il sindacato – è già in programma per lunedì 13 giugno l’assemblea di tutti i dipendenti dell’Aasp, dove si procederà alla definizione delle eventuali iniziative a sostegno della propria piattaforma contrattuale”.

(Visited 2 times, 1 visits today)