1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. SKY senza IVA: missione compiuta

SKY senza IVA: missione compiuta

4
0

Risposta positiva di SKY ITALIA alla richiesta di esenzione dall’IVA avanzata dall’ASDICO-CDLS.

San Marino, 23 Giugno 2004

E’ finalmente arrivata la risposta ufficiale di SKY ITALIA alla richiesta dell’ASDICO-CDLS, avanzata lo scorso mese di maggio, di esentare dall’applicazione dell’IVA italiana gli abbonamenti sammarinesi.

“E’ un successo per l’ASDICO-CDLS – afferma il responsabile Gianluigi Giardinieri – e soprattutto un concreto e tangibile risultato per tutti i consumatori sammarinesi che sono stati esentati dalla corresponsione dell’IVA italiana (pari al 10%), relativamente ai canoni di abbonamento di SKY TV Italia.”

“Sin dal momento in cui abbiamo attivato la richiesta di un parere all’Ufficio Tributario – prosegue il responsabile dell’ASDICO-CDLS – eravamo assolutamente convinti che non fosse corretto corrispondere l’IVA italiana sui canoni di abbonamento alle Pay-TV (TELE+ e Stream) allora operative; una volta ricevuta la conferma che quanto pensavamo era formalmente corretto e soprattutto supportato da un parere tecnico, abbiamo attivato i primi contatti con gli uffici amministrativi delle due tv a pagamento.”

“La nascita di SKY TV con la contemporanea incorporazione di TELE+ e di STREAM – puntualizza Giardinieri – ha dato nuovo impulso alle nostre richieste, che abbiamo formalizzato con una lettera raccomandata il 24 Maggio scorso. Nel frattempo abbiamo contattato gli operatori telefonici della pay-tv che ci avevano confermato anche via email l’esenzione dell’IVA. Ovviamente prima di rendere pubblica la notizia aspettavamo una lettera ufficiale da SKY TV, ora è finalmente arrivata la conferma ufficiale che attendevamo e che riportiamo integralmente in calce al comunicato.”

“Ma attenzione – avverte il responsabile dell’Assoconsumatori sammarinese – per poter ottenere l’esenzione dell’IVA è necessario aver indicato come indirizzo di fatturazione una delle località della Repubblica come meglio specificato nella comunicazione di SKY, località diverse o un indirizzo di fatturazione non localizzato nella nostra Repubblica non darà luogo ad esenzione dell’IVA.”

“Invitiamo tutti gli utenti sammarinesi di SKY TV – conclude Giardinieri – a controllare l’importo addebitato per il canone di abbonamento che dovrebbe risultare ridotto rispetto ai mesi passati grazie all’esenzione dell’IVA. In caso di dubbi potete interpellare il Servizio Clienti di SKY al numero 199.100.400 oppure direttamente all’ASDICO-CDLS al numero 800-738850 (tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 18).”

Riportiamo integralmente la risposta di SKY ITALIA all’ASDICO-CDLS:

Spett.le ASDICO
Alla c.a. Gianluigi GIARDINIERI
Via V Febbraio, 17
47895 DOMAGNANO (RSM)

Milano, 16 Giugno 2004

Gentili Signori,
rispondiamo alla Vostra lettera del 24 maggio u.s. riguardante l’applicazione dell’IVA sui servizi di telecomunicazioni erogati a soggetti residenti fuori dalla Comunità Economica Europea.

Vi comunichiamo che SKY è al corrente dei disposti normativi di cui ai punti d), f) f-bis) dell’Art. 7 del DPR 633/1972 e successive modifiche relative ai servizi di Telecomunicazione, Radiodiffusione e Televisione (in vigore fino al 30 Giugno 2006, salvo eventuali successive modifiche).

I Clienti che stipulano un contratto con SKY Italia S.r.l. e che indicano come indirizzo di fatturazione una delle località della Repubblica di San Marino, godono dell’esenzione dell’IVA relativamente ai canoni di abbonamento.

Riportiamo di seguito l’elenco delle località della Repubblica di San Marino coinvolte:

47891 Dogana
47892 Acquaviva
47893 Borgo Maggiore
47894 Chiesanuova
47895 Domagnano
47896 Faetano
47897 Fiorentino
47898 Montegiardino
47899 Serravalle
47890 Repubblica di San Marino

RingraziandoVi per la cortese attenzione, Vi inviamo cordiali saluti.

Emanuele TONINI
Direttore Servizio Clienti
SKY ITALIA S.r.l.

(Visited 4 times, 1 visits today)