1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Sit-in davanti al Parlamento

Sit-in davanti al Parlamento

2
0
500 frontalieri a Roma per un fisco più giusto. Incontrati il vice ministro Ventucci e l’onorevole Violante.

San Marino, 1 ottobre 2004

La protesta contro la doppia tassazione sbarca in Piazza Montecitorio. Incontrtati il vice minsitro Ventucci e l’onorevole Luciano Violante.

Dalle 10 alle 12.30 di venerdì 1 ottobre una delegazione di oltre cinquecento lavoratori frontalieri ha manifestato davanti il Palazzo del Parlamento contro la dual-tax, rivendicando una legge ordinaria definitiva con abbattimenti fiscali superiori all’attuale area no-tax di 8 mila euro, così come previsto dall’accordo internazionale sottoscritto nel 2002 da Italia e San Marino.

Una rappresentanza del comitato frontalieri, guidati dai sindacalisti sammarinesi Giorgio Felici e Gilberto Piermattei, è stata ricevuta prima dal sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento, Cosimo Ventucci, e successivamente dal presidente dei deputati Ds, Luciano Violante.

Il rappresentante del governo si è impegnato personalmente a sollecitare, attraverso il ministero degli Esteri, i tempi per la ratifica della convenzione, mentre il capogruppo dei Ds, insieme ai parlamentari di Romagna e Marche Sergio Gambini e Pietro Gasperoni, si sono impegnati a chiedere al governo e alla maggioranza di sospendere momentaneamente l’esame sulle Riforme e sulla Legge Finanziaria, per discutere al più presto della convenzione bilaterale sui lavoratori frontalieri.
“La mancata ratifica è una ingiustizia che dura da troppo tempo, lavoreremo ad un testo unico – ha sottolineato Violante – di una legge ordinaria, che coinvolga non solo la Repubblica di San Marino ma che venga estesa a tutte le aree del frontalierato”.

Il pressing contro la doppia tassa continua martedì 5 ottobre sempre a Roma, dove è fissato un incontro tra i rappresentanti sindacali dei frontalieri e il vice presidente della Commissione Fiananze, Maurizio Leo, e alcuni parlamnetari della maggioranza e dell’opposizione.

 
(Visited 2 times, 1 visits today)