1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Settimana cruciale

Settimana cruciale

2
0

Contratto industria: centinaia di lavoratori in sciopero davanti alle fabbriche. Nuovi incontri con le associazioni imprenditoriali. (Foto Pruccoli)

San Marino,16 maggio 2005

Seconda tornata di scioperi lunedì 16 maggio davanti ai cancelli delle fabbriche. Con centinaia di lavoratori dell’industria che chiedono a gran voce la risoluzione del contratto.

Molto ampia la partecipazione dei dipendenti del settore industria al pacchetto di 15 ore di sciopero proclamato dalla FLI-CSU. Durante le assemblee che hanno interessato tutte le zone produttive della Repubblica i lavoratori hanno ribadito un forte sostegno alla piattaforma sindacale.

In particolare, la mobilitazione in corso è finalizzata a rimuovere le pregiudiziali di marca Anis sul fronte del mercato del lavoro: assunzioni a termine, gestione del lavoro interinale, contratto frontalieri.

Bersaglio della protesta anche la pretesa, sempre avanzata dell’Associazione Industriali, di cancellare due festività senza prevedere nessun aumento delle ore di ferie. Mentre restano distanti le disponibilità sul versante economico: 1.8-1.9% di aumenti in busta paga.
Per la Federazione Lavoratori Industria la trattativa va avanti, ma corre sul filo del rasoio e le prossime tappe del negoziato contrattuale si annunciano dunque cruciali.

Nella giornata di domani (martedì 17 maggio) è in calendario un nuovo faccia a faccia con l’Anis e da parte sindacale si attendono risposte nero su bianco sui nodi del mercato del lavoro.
Il primo incontro con l’Unione Artigiani è invece in programma per la serata di giovedì 19 maggio, mentre per venerdì 20 maggio si torna discutere con l’Osla, che ha fin qui dimostrato un atteggiamento di maggior dialogo con il sindacato sia sul versante della regole anti-precarietà che su quello degli e aumenti economici.

Con l’obiettivo di tirare le somme della trattativa ed eventualmente rilanciare nuove forme di mobilitazione, la FLI-CSU ha deciso di convocare per lunedì 23 maggio il direttivo di federazione e per martedì 24 maggio l’assemblea dei delegati sindacali.

(Visited 2 times, 1 visits today)