1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Servono più tutele per i depositi bancari

Servono più tutele per i depositi bancari

2
0
Il responsabile ASDICO Gianluigi Giardinieri chiede interventi incisivi, come la creazione di un fondo interbancario.

San Marino, 11 giugno 2004

Cosa succederebbe nell’ipotesi remota che una banca del Titano andasse in crisi di liquidità? Un disastro. Un vero problema per l’intero sistema economico-finanziario sammarinese.

Il responsabile dell’ASDICO-CDLS, Gianluigi Giardinieri, durante i lavori del 4° congresso della Federazione Servizi di Fiorentino è tornato alla carica sulla necessità di intervenire nel comparto finanziario/bancario con una serie di provvedimenti incisivi.

“In primo luogo con la creazione di un ‘Fondo interbancario a tutela dei depositi’. L’istituzione di questo istituto, presente in vari paesi ad economia avanzata, viene osteggiata da alcune banche sammarinesi, eppure è fondamentale per creare una base di tutela per i cittadini ed i risparmiatori. Infatti una, ci auguriamo ipotetica e al momento sicuramente remota, crisi di liquidità da parte di una banca sammarinese, metterebbe oggi in grave crisi di credibilità e di affidabilità l’intero sistema”.

Il responsabile ASDICO e dirigente della Federazione Servizi della CDLS sollecita inoltre un confronto tra sindacato, governo e istituti di credito in merito a nuovi provvedimenti legislativi. “Sappiamo – afferma Giardinieri – che è stato recentemente avviato l’iter per l’emanazione del “Testo Unico” in materia bancaria e finanziaria, la nostra Federazione ha già fatto presente in più occasioni, che nel percorso di tale importante normativa non si può ignorare il confronto e l’analisi delle forze sociali e sindacali. Non vorremmo che ci si trovasse un testo di legge in “prima lettura” senza che sia stato preliminarmente oggetto di verifica e riflessione.

 
(Visited 2 times, 1 visits today)