1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Raccolta rifiuti, prove tecniche di privatizzazione?

Raccolta rifiuti, prove tecniche di privatizzazione?

5
0

Nuova denuncia delle Federazioni Pubblico Impiego sui rapporti tra la SEA e l’Azienda di Stato dei Servizi

San Marino, 2 giugno 2004

“Il direttore generale dell’Azienda Servizi fa le prove di privatizzazione?”, l’interrogativo lo lanciano le Federazioni Pubblico Impiego della Centrale Sindacale Unitaria.

“Questa mattina – scrivono FUPI-CSdL e FPI-CDLS – un autista di una ditta privata sta utilizzando un camion dell’AA.SS. per verificare se è possibile ampliare l’intervento della SEA s.a per la raccolta di rifiuti. Visto che oggi la ditta, la cui convenzione è in scadenza, si occupa del trasbordo fuori territorio e che nel mese di marzo su richiesta dello stesso Maiani si sono ulteriormente ridotti i posti previsti da operatore ecologico e autista, pur sapendo che cambiava l’organizzazione dello smaltimento solido urbano, ci si chiede perché si debba affidare tale compito al privato”.

“Se secondo la Azienda Servizi – proseguono le due Federazioni sindacali – si poteva ridurre il personale e continuare a dare un “buon servizio”, come mai sono cambiate le condizioni e occorre l’intervento del privato? Si è trattato di cattiva programmazione dei vertici dell’Azienda, o c’è altro? Chiediamo ancora una volta l’intervento immediato del Congresso di Stato per chiarire le reali volontà”
Infine FUPI e FPI si domandano: “E poi quali coperture assicurative ha un dipendente privato alla guida di un camion dello Stato? Forse la responsabilità, in caso succeda qualcosa di negativo, ricade su chi affianca questo dipendente e su lui stesso”.

(Visited 5 times, 1 visits today)