1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Politica assente? Riforme ferme

Politica assente? Riforme ferme

1
0
“E’ lungo l’elenco dei problemi irrisolti”. Antonio Ceccoli (CDLS) apre l’assemblea al Teatro di Dogana.

San Marino, 10 novembre 2004

“L’assenza della politica ha bloccato le riforme necessarie allo sviluppo di San Marino”. Ha esordito così Antonio Ceccoli (CDLS) aprendo, nella mattinata di mercoledì 10 novembre, l’assemblea sindacale al Teatro di Dogana.

Continua il ciclo di assemblee CSU per illustrare ai lavoratori le proposte
sui principali problemi che si sono accumulati negli ultimi anni.
E l’elenco è piuttosto lungo. “Da tempo – ha osservato Ceccoli – l’assenza della politica, troppo preoccupata a rincorrere le beghe e le divisioni interne ai partiti, ha di fatto bloccato l’avvio di quella stagione delle riforme necessarie allo sviluppo economico e sociale di San Marino. Riforme come quella fiscale, previdenziale, del mercato del lavoro, dell’amministrazione pubblica”.

La piattaforma generale, ha continuato il sindacalista della CDLS, è il risultato di un forte impegno unitario delle due Confederazioni che hanno posto al centro dell’azione sindacale il valore dell’equità: “Così le nostre proposte sulla riforma fiscale puntano a introdurre strumenti per realizzare un reale accertamento di tutti i redditi, perché ciascuno deve concorrere alla spesa pubblica in base alle proprie capacità di reddito. E la bussola dell’equità deve guidare anche gli interventi di riforma del mercato del lavoro. Per questo diciamo no alla diffusione della precarietà e ad ogni disparità di trattamento sui posti di lavoro”.

Rilanciata l’urgenza di un intervento sul fronte previdenziale: “La riforma delle pensioni non è più rinviabile. Va garantita la centralità dell’attuale sistema pubblico a ripartizione, senza escludere forme di capitalizzazione garantite da un quadro legislativo preciso e trasparente”.

Infine Ceccoli si è soffermato sui nodi irrisolti dell’amministrazione pubblica, indicando nell’avvio del confronto sulla riforma della PA e quello sulla riforma istituzionale una occasione per affermare l’autonomia dell’apparato pubblico dal potere politico.

Le assemblee continuano giovedì 11 e venerdì 12 novembre con due appuntamenti al Teatro Nuovo di Dogana.

 
(Visited 1 times, 1 visits today)