1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Pensioni, prove tecniche di riforma

Pensioni, prove tecniche di riforma

5
0

Partito il confronto con i consulenti della Segreteria Sanità. Beccari critica la mancanza di calcoli attuariali.

San Marino, 9 febbraio 2005

Aperto il tavolo tecnico sulla riforma delle pensioni. Il primo incontro si è tenuto mercoledì 9 febbraio presso la sede dell’Iss tra sindacato, associazioni imprenditoriali e il Segretario alla Sanità Massimo Rossini con i tecnici Aurelio Donato Candian e Vito Lo Vecchio.

Sulla base delle linee guida contenute nell’ultima Finanziaria e nell’ordine del giorno approvato a fine gennaio in Consiglio, la Segreteria di Stato e le forze sociali hanno il compito di riportare in equilibrio i conti previdenziali e garantire la tenuta del sistema per le future generazioni.

Durante questo primo incontro, il Segretario di Stato e i due consulenti hanno illustrato alcuni punti critici del nostro sistema pensionistico, come l’eccessiva frammentazione, la disparità di trattamento tra dipendenti pubblici e dipendenti privati, il deficit cronico accumulato da alcuni fondi.

La linea di riforma del governo si sviluppa su tre punti: l’innalzamento dell’età pensionabile; il passaggio dal calcolo retributivo a quello contributivo; l’introduzione della previdenza complementare.

Le perplessità della CDLS si concentrano sulla proposta di passare dal calcolo retributivo a quello contributivo. “L’attuale sistema a ripartizione – spiega il segretario Marco Beccari – deve rimanere il pilastro centrale del sistema pensionistico, con l’introduzione di un secondo pilastro a capitalizzazione di natura contrattuale e collettiva”.

La Confederazione Democratica attende comunque i prossimi incontri tecnici, previsti in marzo, per esaminare nel dettaglio tutte le proposte di riforma. “Soprattutto alla luce – conclude il segretario Beccari – dei calcoli attuariali, strumento necessario per capire quali saranno le future dinamiche previdenziali e quindi elemento indispensabile per fare qualsiasi scelta di cambiamento”.

(Visited 5 times, 1 visits today)