1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Negoziato interminabile

Negoziato interminabile

3
0

Terzo giorno di trattativa sul contratto industria. L’Anis al tavolo solo con una delegazione tecnica. Cauto ottimismo del governo.

San Marino, 7 luglio 2005

Dopo 13 ore di negoziato, il confronto sul contratto industria prosegue anche nella giornata di giovedì 7 luglio. Il governo ha presentato un nuovo documento.

Ma a Palazzo Mercuri, si legge sul sito di RTV, il confronto è iniziato in ritardo, poiché l’Anis ha comunicato di presenziare alla riunione solo con una delegazione tecnica, priva del proprio presidente, dunque non preposta alla firma.

La delegazione del Congresso di Stato si riserva comunque un cauto ottimismo, e spera che entro la giornata la situazione si sblocchi definitivamente. E il Segretario di Stato, Claudio Felici, ha dichiarato a stampa e tv che la situazione sta migliorando: “Continuiamo a lavorare intensamente, tendendo le parti al tavolo e siamo sicuri che la responsabilità di tutti porterà velocemente a un punto di sintesi”.

La Federazione Industria della CSU ha presentato al tavolo tripartito una serie di osservazione scritte, ma non si sbilancia. “Per sbloccare questa interminabile trattativa – affermano i segretari FLI-CSU, Enzo Merlini e Giorgio Felici – è indispensabile tradurre l’impegno anti-precarietà in regole chiare e precise”.

Da parte dell’OSLA arriva una condanna agli scioperi dei lavoratori davanti alle fabbriche, ma in una lettera spedita a suoi associati ribadisce la linea del dialogo con il sindacato: “Per ridare una tranquilla operatività alle aziende, intendiamo sottoscrivere in tempi brevi il contratto a suo tempo concordato con la Federazione Industria”.

(Visited 3 times, 1 visits today)