1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Lo strano caso della Multimedia di Dogana

Lo strano caso della Multimedia di Dogana

1
0
La Federazione Lavoratori Industria si oppone al licenziamento di una dipendente e chiede l’ispezione della società.

San Marino, 31 marzo 2004

Dipendente licenziata, la Federazione Lavoratori Industria si oppone e chiede una ispezione alla Srl Multimedia Rent di Dogana.

E’ una dura denuncia quella che si alza dal sindacato di fronte all’improvviso licenziamento di una impiegata frontaliera della Multimedia Rent, amministrata da Vincenzo Arduini.

“Questa società – afferma Giorgio Felici, segretario Federazione Industria della CDLS – ha deciso di licenziare l’unica dipendente in regola, mentre da in formazioni in nostro possesso utilizza altro personale con contratti di consulenza assolutamente fuori da ogni regola”.
Da qui la scelta del sindacato non solo di opporsi al licenziamento, ma anche di chiamare in causa gli organi ispettivi per far partire una “verifica approfondita” sulla società di Dogana.
Spiega Felici: “Innanzitutto abbiamo inoltrato una prima istanza di contestazione al licenziamento, che ci appare del tutto ingiustificato, quindi abbiamo spedito una raccomandata alla Segretaria di Stato al Lavoro, alla Segreteria di Stato alle Finanze e agli organi ispettivi in cui solleviamo alcuni interrogativi su questa Srl: quali impegni occupazionali ha sottoscritto? Quale attività sta svolgendo relativamente all’oggetto sociale della licenza? Esiste personale abusivo nell’azienda?”.

Interrogativi, assicurano dalla Federazione Industria, che presto saranno estesi anche ad altre imprese del settore industriale. “Questo perchè – conclude Felici – quasi quotidianamente dal mondo del lavoro ci arrivano segnalazioni di irregolarità e abusivismi da parte delle imprese, pergiunta servono controlli ispettivi costanti nel tempo”.

 
(Visited 1 times, 1 visits today)