1. Home
  2. San Marino News
  3. Istanze d’Arengo: sono 30 le richieste presentate ai Reggenti

Istanze d’Arengo: sono 30 le richieste presentate ai Reggenti

60
0

Sono 30 le Istanze d’Arengo presentate questa mattina ai Capitani Reggenti Alessandro Scarano e Adele Tonnini. La tutela dell’ambiente continua ad essere un aspetto molto caro ai sammarinesi. Chieste politiche per contrastare il cambiamento climatico, la rimozione degli abusi da terreni statali e parchi e la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato.

Numerose istanze sul tema dei diritti. Sollecitate misure per sostenere e riconoscere le organizzazioni impegnate nella lotta alla violenza contro le donne, la riforma del codice penale affinché tutte le disposizioni di legge su violenza sessuale si basino sulla nozione di consenso liberamente dato, la richiesta di un segno simbolico in Centro Storico a favore delle persone LGBT e il diritto all’affettività e sessualità per le persone disabili. Sulla disabilità chiesto anche un cambio di paradigma, non confinandola nel solo ambito sanitario e socio sanitario. Si parla anche di adozione con la richiesta che la condizione di convivente in una relazione e/o di coppia unita civilmente non costituisca fattore ostativo per l’idoneità ad adottare.

Sulla scuola un istanza chiede un regolamento o un testo di legge per prevedere un limite massimo di giorni tra la fine dell’anno scolastico e l’inizio dei centri estivi o viceversa. Due istanze vedono poi protagonisti i bambini delle classi 5° delle scuole elementari di Domagnano e Murata. In una si invoca maggiore tutela per il patrimonio artistico, storico e culturale sammarinese, nell’altra di valorizzare il sito archeologico della “Tanaccia”.

Tema banche, chiesto di prevedere che le disponibilità liquide generate dalla gestione degli attivi dalla risoluzione di Banca CIS vengano destinate al rimborso dei titoli di stato in cui sono state convertite le obbligazioni BNS. Altre istanze poi sollecitano la dedica all’ex Segretario di Stato Federico Bigi del Piazzale Lo Stradone e l’intitolazione di una sala operatoria a Oliviero Soragni. Si parala anche pace con la richiesta di una neutralità attiva di San Marino e torna il tema cannabis ricreativa: richiesta un’adeguata normativa su uso e possesso con un livello di permissività pari e non superiore a quello italiano. Avanzata anche un’istanza d’arengo per riconoscere e legalizzare centri di cultura sessuale e d’incontri per il cuore.

San Marino RTV aprile 2’23

(Visited 60 times, 1 visits today)