CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

Angela Tamagnini, dirigente della CDLS (nella foto): “La firma del contratto industria ha aperto la strada alla nuova legge”

San Marino, 25 Settembre 2003

“La firma del contratto industria ha aperto la strada alla legge che garantirà nuovi aiuti ai genitori che lavorano”, afferma Angela Tamagnini, dirigente della Federazione Industria della CDLS. “E’ stato grazie alla non facile - e a tratti burrascosa - vertenza per il rinnovo del contratto del settore industriale che oggi proposte come il prolungamento dell’aspettativa post-partum e i congedi parentali sono all’ordine del giorno dei lavori parlamentari”.

“Del resto - continua Angela Tamagnini – uno dei pilastri della trattativa per il rinnovo contrattuale è stato quello di elevare la qualità della vita di chi lavora nelle fabbriche. E per questo il sindacato ha raccolto i bisogni dei genitori-lavoratori e li ha tradotti in precise proposte. Si tratta, in sostanza, di affermare che la famiglia viene prima dell’azienda”.
A metà settembre la legge figlia del contratto industria è approdata in prima lettura in Consiglio Grande e Generale (clicca qui per vedere il documento con tutte le proposte del sindacato - formato Acrobat PDF).

Queste in sintesi le novità.

Aspettativa post-partum: il progetto contiene il prolungamento fino al 18° mese di età del bambino l’aspettativa post-partum con la retribuzione pari al 20% dello stipendio per gli ultimi sei mesi. Prima si fermava al 12° mese. L’aspettativa viene inoltre estesa anche alle donne in mobilità.

Congedi parentali: l’impegno è quello di stabilire permessi non retribuiti per ogni malattia del bambino fino a tre anni di età. Da tre a otto anni di età sono invece previsti cinque permessi all’anno per ogni genitore.

“A questo punto – conclude Angela Tamagnini – è importante che l’iter consigliare non subisca rallentamenti e che gli impegni contrattuali sottoscritti lo scorso dicembre diventino in tempi brevi legge dello Stato. In questo modo i sostegni alla famiglia, già in vigore per i dipendenti del settore industria e artigianato, saranno estesi a tutti i lavoratori occupati a San Marino”.

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin