CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

sanmarinoAlla luce degli incontri dei giorni scorsi presso i Ministeri del Lavoro e dei Trasporti, Palazzo Begni conferma la prioritaria attenzione rivolta al problema. Illustra quindi i passi compiuti finora per sensibilizzare i Ministeri italiani competenti verso le pesanti ricadute della norma introdotta dal Decreto Sicurezza sul settore economico - che poggia sulla presenza di circa 6000 lavoratori frontalieri, - e sui cittadini sammarinesi, percorrendo i dovuti canali politici e diplomatici in stretto raccordo con le rispettive Ambasciate.

La Segreteria Esteri ricorda poi di aver inviato missive ai Ministri dell'Interno Salvini, degli Esteri Moavero e più recentemente al Ministro dei Trasporti Toninelli, al quale – fa sapere – è stato richiesto un incontro urgente a nome del Governo sammarinese. Forniti, a corredo, precisi riferimenti e dati anche sulle sanzioni comminate e sugli avvenuti sequestri di veicoli. Avviato, infine, uno studio delle principali intese bilaterali esistenti in materia, così come sono state richiamate determinate norme tuttora in vigore e che – conclude la Segreteria - potranno essere oggetto dell'apertura di un apposito contenzioso.

San Marino RTV

facebook_page_plugin