CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

statua libertaSi va dalla più stretta attualità, come la richiesta che il Consiglio adotti provvedimenti per sospendere la ipotesi di fusione tra Cassa di Risparmio e Banca di San Marino, e la sospensione ogni trattativa di cessione di crediti Delta.

Due riguardano la scuola: una chiede l'istituzione di una nuova materia scolastica curricolare, “educazione civica” con almeno 33 ore all'anno, un'altra l'istituzione di un presidio infermieristico stabile presso la scuola media di Fonte dell'Ovo, per la presenza di alunni affetti da gravi patologie.
Tra quelle che possiamo ricondurre ad un filone 'sociale' figura la richiesta di riconoscimento della lingua dei segni italiana, in modo da garantire ad ogni cittadino le stesse opportunità, la realizzazione di un dipartimento delle politiche sociali ed infine l'attuazione di fattorie sociali: non solo impresa agricola ma luogo inclusivo, verso l'esperienza dell'economia solidale.

Si torna a chiedere anche l'abbattimento di barriere architettoniche, previa predisposizione di un graduale ma reale piano di abbattimento delle barriere stesse. Sul fronte sicurezza stradale due diverse istanze pongono l'attenzione su strada Ca' Valentino, a Falciano, dove i residenti chiedono dossi rallentatori e su strada della Giudera a Montegiardino, per la quale si chiede messa in sicurezza ed adeguata verifica sul tratto a senso unico. Verifica anche, ma qui si parla di degrado urbano, per la porta d'ingresso della Repubblica a Gualdicciolo che i cittadini ritengono non più adeguato e per il quale si chiede di mettere mano ad uno dei progetti realizzati da vari professionisti del settore

Sul fronte ambientale si chiedono sanzioni amministrative e penali in caso di inquinamento. A tutela delle professioni turistiche più controlli per disincentivare l'utilizzo di guide turistiche irregolari da parte di tour operator e delle agenzie di viaggio mentre a quello di tutti i lavoratori del pubblico impiego che venga dato mandato al governo di negoziare con i sindacati un nuovo contratto di lavoro, scaduto nel 2012. Due riguardano la caccia: per una istanza è un problema di sicurezza ed andrebbe vietata la domenica e nei giorni festivi, per un'altra lo stop dovrebbe riguardare i fondi privati non recintati, salvo consenso di proprietari. Infine, mentre i ragazzi di Falciano chiedono che il parco sia dotato di canestri per la pallacanestro, una istanza propone il ripristino della presenza dei primi firmatari dei progetti di legge di iniziativa popolare nella commissione consiliare permanente nel momento della discussione.

San Marino RTV

facebook_page_plugin