CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

pistolaUn vero e proprio assalto, da parte di una banda di professionisti, armati di piede di porco e incappucciati, con un dipendente preso in ostaggio e minacciato e a sua volta rapinato dell’auto: i malviventi l’hanno usata per la fuga. E’ successo nella notte tra mercoledì e giovedì nella sala slot di via Flaminia a Miramare.

Uno dei banditi si era finto cliente, aveva fatto una giocata, ma prima di uscire ha fatto entrare i complici. Oltre al fondo cassa, i rapinatori hanno scassinato le macchinette slot: in tutto circa 30mila euro il bottino. Trovate le chiavi dell’auto del dipendente – che nel frattempo era stato imbavagliato e chiuso in uno sgabuzzino – il gruppo si è dato alla fuga. Ma prima (riferisce il Corriere Romagna) ha portato via anche le immagini della videosorveglianza interna.

Redazione Newsrimini

facebook_page_plugin