CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

riminiE’ arrivato poco dopo le 16 di venerdì il primo della fila al teatro Novelli di via Cappellini a Rimini per la prevendita dei tre spettacoli inaugurali del teatro Galli di Rimini, un signore di San Giuliano. Dopo i primi nottambuli, questa mattina la fila si è via via ingrossata in vista dell’apertura ufficiale della prevendita prevista alle 10.

Vista la gente in attesa già dalle prime ore del mattino ci si è organizzati con un sistema di numeri scritti a mano su post-it per poi far accedere nel teatro le persone che hanno potuto così attendere sulle poltrone della platea o al bar, dove di caffé ne sono stati serviti parecchi.

Già prima dell’orario di apertura è arrivata la comunicazione che le richieste per i biglietti in prevendita per Roberto Bolle avevano raggiunto il limite previsto, con la possibilità per chi era ancora in fila all’esterno di acquistare dalle 12 quelli disponibili online. E a conferma che, al di là dei posti ufficialmente riservati, di “corsie preferenziali” per esserci alla riapertura del Galli dopo 75 anni non ce ne sono, a fare la fila c’era anche l’assessore all’Ambiente Anna Maria Montini che ha acquistato biglietti per i familiari.Il Novelli è poi rimasto aperto oltre la chiusura preventivata delle 14 per permettere di smaltire le persone in attesa del biglietto.

Le date dei primi spettacoli sono il 28 ottobre per Cecilia Bartoli, il 3 novembre con Roberto Bolle and Friends e il 10 e 11 dicembre con Valery Giergev. Una curiosità storica: anche per la prevendita di Rimini-Juventus, nel settembre del 2006, il primo della fila al Romeo Neri arrivò intorno alle 16 del giorno prima.

Newsrimini

facebook_page_plugin