CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

gnassi“Una rapina”. Non ha usato troppi giri di parole il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, per commentare la sospensione di due anni dei fondi destinati agli enti locali per il bando periferie passata al Senato con un emendamento al decreto Milleproroghe. Un blocco, a livello nazionale, pari a 1,6 miliardi di euro spalmati sui progetti presentati da 96 città.

A Rimini una sospensione che vale 18 milioni di euro che sarebbero serviti alla riqualificazione urbana e ambientale dell’area turistica Nord, dunque da Torre Pedrera a Rivabella. Il sindaco Gnassi ha annunciato battaglia. Assieme ai colleghi dell’Anci verranno fatti ricorsi legali e giuridici, ci si rivolgerà alla Corte dei Conti passando per una possibile diffida al governo o un esposto al presidente della Repubblica.

Il primo cittadino ha poi lanciato una provocazione, non escludendo la sospensione per due anni del fondo di solidarietà comunale, la quota Imu che il Comune di Rimini versa allo Stato (12 milioni annui). In attesa degli sviluppi l’appello ai parlamentari, in particolar modo ai deputati riminesi, per ripristinare l’erogazione dei fondi quando la votazione si sposterà alla Camera.

altarimini

facebook_page_plugin