CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

consumi24 ottobre 2018. Nel tardo pomeriggio di lunedì 29 ottobre, si è tenuto un incontro presso Palazzo Pubblico fra i capogruppo delle forze politiche di opposizione e tutte le Associazioni Consumatori; nell’occasione i Presidenti delle tre Assoconsumatori sammarinesi hanno illustrato la bozza della nuova normativa che riguarda i molteplici aspetti legati alla tutela del consumatore e, tra i vari punti di attenzione si è discusso della “class action”.

La richiesta di incontro è stata coordinata d’intesa tra l’Unione Consumatori Sammarinesi, ASDICO e Sportello Consumatori, e fa seguito all’incontro avvenuto lo scorso 4 ottobre presso la Segreteria di Stato per il Commercio, Lavoro e Industria. L’incontro di ieri sera, come del resto quello con la Segreteria di Stato per il Commercio, Lavoro e Industria, è stato molto propositivo, ha suscitato diversi spunti di riflessione e volontà di condivisione.

San Marino non può più attendere oltre riguardo all’emanazione di una completa ed aggiornata normativa a difesa dei consumatori: va sottolineato che oggi non esistono norme che tutelano sotto questo aspetto tutti i cittadini. Siamo fermamente convinti che l’emanazione di una “Legge sul Consumo” possa essere un forte elemento di rilancio del Sistema Paese nonché punto di riferimento per un nuovo approccio del nostro comparto commerciale, ivi compreso anche quello dell’e-commerce.

In un’ottica di tutela dei diritti dei consumatori e di trasparenza e affidabilità dell’intera Repubblica - al di là degli schieramenti politici - riteniamo che il progetto relativo allo sviluppo normativo di tale bozza di legge, soprattutto alla luce delle recenti problematiche emerse nel Paese, possa avere un iter d’avvio e di approvazione celere, condivisa e sostenuta da tutte le forze politiche.

“Qui non si tratta di mettere la bandierina di chi ha proposto questa legge, ma si tratta di lavorare tutti assieme per fornire quegli strumenti di maggior tutela del consumatore, per smantellare l’eventuale monopolio del più forte sul più debole”, afferma il Presidente dell’UCS - Francesca Busignani.

Il Presidente dell’ASDICO Augusto Gatti sottolinea “Abbiamo perso sin troppo tempo, ormai sono trascorsi tredici anni dalla prima “legge quadro” che non ha mai visto il suo completamento mediante l’emanazione delle norme attuative previste. Purtroppo riguardo alla tutela del consumatore, a San Marino siamo ancora all’ “anno zero”; auspico che prevalga un forte impegno condiviso per cercare di recuperare il divario che ci separa da altri Paesi europei”.

Per il Presidente dello Sportello Consumatori Ivan Toni “E’ importante sottolineare il fatto che anche in questo importante progetto le tre Associazioni dei Consumatori sammarinesi operano con la più ampia sintonia e condivisione di intenti: questa è una dimostrazione di coesione che ritengo possa essere di esempio anche per il resto della società sammarinese”.

A breve è previsto un importante incontro, promosso dalla Segreteria al Commercio, Lavoro e Industria, alla presenza di esperti e di tutte le parti interessate. Sono in corso di valutazione da parte del Governo delicate ed importanti riforme che toccheranno – anche sotto l’aspetto economico - tutta la cittadinanza; le Associazioni dei Consumatori ritengono indispensabile una loro costruttiva presenza ai tavoli di confronto, per portare il loro contributo, assommato a quelli che provengono da tutte le altre parti sociali ed imprenditoriali.

ASDICO – Sportello Consumatori - Unione Consumatori Sammarinesi

 

 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin