1. Home
  2. San Marino News
  3. Finanziaria in Consiglio

Finanziaria in Consiglio

14
0

aula votoSi riparte dall’articolato. Un centinaio gli emendamenti, compresi quelli del Governo che, tenuto conto della volontà di rimborsare entro l’anno il prestito a Cargill, in caso di bisogno di liquidità intende emettere fino a 150 milioni di Titoli del debito pubblico da collocarsi sul mercato nazionale o internazionale, entro il 31 dicembre del 2022.

In parallelo, tra le proposte dell’Esecutivo, l’introduzione di un’imposta per incentivare il rimpatrio dei capitali detenuti all’estero. Sarà rivolta alle persone fisiche residenti in territorio da oltre cinque anni continuativi e riguarderà investimenti in titoli o prodotti finanziari e somme di denaro depositate sui conti o libretti di risparmio sopra i 10.000 euro. Sarà un’aliquota proporzionale dello 0,2%.

Nei vari articoli sono presenti misure per il sostegno del settore turistico-alberghiero: il Congresso di Stato è autorizzato a sottoscrivere prestiti obbligazionari, non oltre i 10 anni ed emessi da Società di progetto costituite a San Marino, per promuovere piani strategici di riqualificazione, promozione, finanziamento o investimento. È istituito un apposito capitolo con uno stanziamento, per l’esercizio finanziario 2021, di 5 milioni.

Sotto la lente anche i Fondi Pensione: verrà emanato un Decreto per rispondere alle criticità di gestione di Fondiss. E per rispondere alle difficoltà nel reperire medici: non oltre il 2022 sarà consentito ai professionisti sanitari in pensione di lavorare sia in strutture pubbliche che private. Nel caso in cui il datore di lavoro non sia l’Istituto per la Sicurezza Sociale, dovrà versare, assieme al lavoratore pensionato tornato in attività, una contribuzione previdenziale di pura solidarietà del 10% in più rispetto a quella ordinaria di legge.

San Marino RTV

(Visited 14 times, 1 visits today)