1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Dai Reggenti il compleanno della Cassa Edile

Dai Reggenti il compleanno della Cassa Edile

3
0
Presentato ai capi di Stato il libro che ripercorre la storia dell’istituto. Sabato 12 appuntamento al Kursaal per festeggiare i 40 anni.

San Marino, 11 giugno 2004

Sono iniziate le celebrazioni per il quarantennale della Cassa Edile Sammarinese.
Il primo appuntamento oggi, venerdì 11 giugno a Palazzo Pubblico, con la presentazione ai Capitani Reggenti del libro dedicato alla storia della Cassa Edile.

Volume curato dallo storico sammarinese Verter Casali,. All’udienza reggenziale erano presenti il presidente della Cassa, Alessandro Morri, e i vice presidenti Marco Beccari e Gianluigi Macina.

Il presidente della Csaa Edile, Alessandro Morri, ha ricordato che questo istituto ha contribuito al diffondersi delle garanzie sociali ai lavoratori, in una epoca in cui la solidarietà e mututalità erano ancora parole sconosciute.

Durante l’udienza i Capitani Reggenti hanno sottolineato che questo compleanno “ci fa tornare indietro nel tempo”. “La Cassa Edile- hanno poi continuato i capi di Stato – ha registrato sin dalla sua nascita una espansione, una validità e una vitalità che è arrivata fino ai nostri giorni. Un soggetto compartecipe del percorso di sviluppo della nostra società”

Previdenza, assicurazione sociale e assistenza da quarant’anni a San Marino. E’ dunque questo lo slogan che riassume la storia della Cassa Edile di Mutualità Sammarinese e che fa da sfondo alle celebrazioni per il quarantennale.

Per la giornata di sabato 12 giugno sono previsti i festeggiamenti presso la Sala Arengo del Centro Congressi Kursaal.
Il programma prevede alle 10 il saluto ai partecipanti del presidente della Cassa, Alessandro Morri, e l’intervento del Segretario di Stato per l’Industria, Claudio Felici. Seguiranno le premiazioni e i riconoscimenti per le imprese edili, gli operatori associati e le casse edili del circondario.

Il consiglio di amministrazione di questo importante istituto di tutela sociale, che assiste 800 lavoratori, motiva così la scelta di celebrare i quarant’anni di attività
Dal boom edilizio più certezze per i lavoratori
“Nel 1963 nasceva la Cassa Edile Sammarinese con lo scopo di portare regole certe e oggettive all’interno di un settore all’epoca in forte espansione, ma non sempre soggetto a certezze normative e amministrative”.
I primi passi non sono facili
“Inizialmente la Cassa ebbe qualche difficoltà a far intendere i suoi scopi ed i benefici che il settore edile avrebbe derivato dalla sua attività, ma ben presto fu chiaro a tutti che tale istituto era indispensabile all’interno del settore in cui operava e in grado di portare importanti vantaggi, non solo di natura economica, a tutti coloro che vi lavoravano”.
La Cassa oggi“E’ per questo motivo che oggi, a più di quarant’anni dalla sua fondazione, la Cassa Edile è ormai un ente imprescindibile del mondo dell’edilizia sammarinese, e si appresta a festeggiare la sua attività premiando gli artefici della sua affermazione”.
E’ molto ampio il ventaglio di interventi a favore dei lavoratori iscritti. Tra i più importanti il salario garantito, integrazione economica in caso di perdita di salario per malattia, maltempo o infortunio; licenziamento, quota di denaro che viene pagata ogni anno; ferie estive, contributo per gli iscritti e i familiari a carico: per le ferie sono stati erogati nell’ultimo anno 42 euro per ogni famigliare quale rimborso spese viaggio e 42 euro giornalieri per la permanenza fino ad una durata massima di 14 giorni.

 
(Visited 3 times, 1 visits today)