1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Crack Parmalat alla sbarra

Crack Parmalat alla sbarra

4
0
Aperto il processo a Milano. I risparmiatori del Titano possono rivolgersi all’ASDICO-CDLS a alle banche sammarinesi.

San Marino, 6 ottobre 2004

Udienza preliminare a Milano sul crollo della Parmalat. Al Comitato Creditori Parmalat di Adiconsum, consorella dell’ASDICO-CDLS, hanno aderito più di 4 mila risparmiatori.

Le banche sammarinesi, non essendo state collocatrici di titoli, non risultano coinvolte direttamente nella vicenda. Alcuni istituti di credito del Titano si sono comunque iscritti nell’elenco dei creditori per poter così attivare l’eventuale recupero dei soldi persi.

Il processo si svilupperà in due momenti: in sede penale e in sede civile.
Il sequestro cautelativo e il conseguente blocco dei beni per i 27 manager del gruppo Parmalat diventerà pignoramento effettivo qualora la sentenza in sede civile diventi condanna.

Ai singoli risparmiatori del Titano, l’Associazione dei Consumatori della CDLS raccomanda di rivolgersi alla propria banca per conferire il mandato di presentazione della domanda di ammissione al passivo. A tal proposito, l’ASDICO ha predisposto un modulo che contiene clausole di equità ed elementi di tutela per il cliente.

Dal processo di Milano ci si attende una risposta circa i responsabili di un crack finanziario che ha coinvolto oltre 100 mila risparmiatori, ma anche risposte concrete dal Parlamento di una più efficace tutela del risparmio-famiglia. Provvedimenti che avrebbero dovuto avere carattere di urgenza e che ancora restano in alto mare.

 
(Visited 4 times, 1 visits today)