1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Congresso in maggio per il pubblico impiego

Congresso in maggio per il pubblico impiego

1
0
Il direttivo della FPI-CDLS ha indicato la data dell’appuntamento congressuale. L’assemblea della Polizia Civile incalza il governo.

San Marino, 6 aprile 2004

Continua la stagione congressuale della CDLS. Nella giornata di lunedì 5 aprile si è riunito il direttivo della Federazione Pubblico impiego e ha indicato per lunedì 10 maggio la data del 9° congresso di federazione.

In vista di questo appuntamento, il direttivo del pubblico impiego dovrà riunirsi per approvare il regolamento congressuale e lo statuto. Ai lavori del 9° Congresso della FPI-CDLS parteciperanno gli stessi delegati del pubblico impiego nominati in occasione del 12° congresso della Confederazione Democratica.

Sempre nella giornata di lunedì 5 aprile si è svolta l’assemblea sindacale degli agenti della Polizia Civile. Al termine dell’assemblea le Federazioni Pubblico Impiego della CSU hanno diramato una nota in cui incalzano il governo a rispettare una serie di impegni. “In particolare – fanno presente i sindacati – non è ancora stato approntato e approvato il regolamento attuativo, relativo al conteggio degli orari di servizio, dei congedi e dei permessi, che doveva riguardare tutto il Dipartimento di polizia entro il 31 marzo 2004. La delibera del congresso di Stato specificava che, fino all’approvazione del regolamento, tutto sarebbe rimasto invariato, mentre oggi ci si trova a non aver definito alcuni aspetti retributivi”.

Il comunicato delle Federazioni sindacali prosegue sottolineando che il Comandante facente funzioni ha attribuito, in via transitoria, compiti di caposquadra nel servizio antincendio agli agenti che ricoprono il grado di assistente, mansioni che riguardano invece i sovrintendenti, che per necessità sono stati destinati ad altri compiti. La normativa vigente non prevede però che tale compito di coordinamento sia espletato da un funzionario col grado di assistente”. Infine l’assemblea della Polizia Civile ha preso atto che dopo tanto tergiversare il congresso di Stato ha deliberato la ricopertura del posto di Comandante attraverso il bando di concorso pubblico. Del resto il continuo balletto di nomine negli ultimi tempi era diventato deleterio, perché ha creato insicurezze e rallentamenti all’interno del Corpo

 
(Visited 1 times, 1 visits today)