1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Caro direttore

Caro direttore

2
0

L’accorpamento dei reparti di ortopedia e chirurgia nel mirino del segretario CDLS, Marco Beccari: “Errore clamoroso”.

San Marino, 26 settembre 2005

Lettera aperta sull’accorpamento dei reparti ospedalieri di ortopedia e chirurgia del segretario della CDLS, Marco Beccari, al direttore generale dell’ISS, Alfeo Montesi.

Egregio direttore generale,
la decisione di accorpare i reparti di chirurgia e ortopedia dell’ospedale di Stato si sta rivelando un errore clamoroso.
Scusi la franchezza un po’ brutale, ma in questi giorni ho toccato personalmente con mano la consistenza delle proteste che, in qualità di segretario sindacale, ho sentito da parte di numerosi cittadini.

L’attuale organizzazione dei reparti sta infatti provocando una lunga serie di disagi e disservizi che si ripercuotono non solo sui pazienti, ma anche sui medici e gli operatori sanitari.
Mi riferisco in primo luogo al drastico calo dei posti letto, con l’inevitabile allungamento delle liste di attesa; ma anche al grave scadimento del servizio logistico, con l’assenza di strumenti elementari come la carente funzionalità dei bagni per i pazienti ortopedici o l’utilizzo di carrozzine decrepite.

Sia ben chiaro: non è assolutamente in discussione la professionalità e l’impegno del personale medico e para-medico dell’ospedale, che in queste condizioni così difficili è anzi raddoppiato.

Il problema sono le scelte di natura amministrativa e organizzativa che hanno portato all’accorpamento della chirurgia e ortopedia.

Scelte a senso unico, dove prevale unicamente l’esigenza del budget, la compatibilità economica.
Allora mi chiedo, e Le chiedo: è mai possibile che sia solo questa la bussola che orienta la riorganizzazione del nostro sistema sanitario?

Sono convito che salute dei cittadini viene prima dell’aridità dei bilanci e che l’efficienza di un sistema sanitario si misura sulla capacità di razionalizzare i costi elevando la qualità dei servizi.

Per questo la invito a fermarsi, a non procedere a testa bassa in una riorganizzazione della sanità pubblica che sta seminando forti malumori tra i cittadini e pesanti difficoltà tra medici e infermieri.

Marco Beccari
Segretario CDLS

(Visited 2 times, 1 visits today)