1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Banche agitate

Banche agitate

17
0

L’Associazione Bancaria Sammarinese si rimangia gli impegni contrattuali. I dipendenti si riuniscono in assemblea.

San Marino, 13 dicembre 2005

L’Associazione Bancaria Sammarinese cancella due festività e la Federazione Servizi della CSU convoca l’assemblea generale di tutti i dipendenti. Si profila un Natale agitato per il settore del credito.

“Pensavamo di aver toccato il fondo nei rapporti con l’Associazione Bancaria Sammarinese (ABS)? E invece no – afferma polemicamente la Federazione Servizi della CSU – ancora una volta i nostri geniali banchieri si sono inventati il modo di mettere in discussione un principio contrattuale firmato ed applicato con la stesura del contratto unico, e cioè il mantenimento di festività delle giornate lavorative antecedenti il 25 dicembre ed il Capodanno che quest’anno, cadendo di sabato (non lavorativo), sono il 23 ed il 30 dicembre.
Ma l’ABS ha deciso di rimangiarsi questo impegno contrattuale, affermando che il sabato è lavorativo per cui le giornate festive sarebbero il 24 e il 31 dicembre”.

Decisione, informa la Federazione sindacale, che i vertici dell’Associazione Bancaria “hanno voluto far certificare dalla perizia di un illustre docente universitario di Bologna. Perizia che, ovviamente, ha accolto appieno quanto richiesto dall’associazione”.

Ma la FULCAS-CSU “non riconosce alcun tipo di arbitrato esterno, né interpretazioni di parte del contratto di lavoro” e nonostante “le richieste di dialogo e gli inviti a riconsiderare la scelta di cancellare due festività, in alcuni istituti di credito aderenti all’ABS sono già state emanate disposizioni che confermano le date del 23 e 30 dicembre come giornate lavorative”.

A questo punto la Federazione Servizi ha deciso di chiamare a raccolta tutti i dipendenti delle banche aderenti all’ABS convocando per martedì 20 dicembre un’assemblea generale.
Durante l’incontro saranno valutate tutte le iniziative più opportune per rispondere “al tentativo maldestro e arrogante dell’ABS di mettere in discussione chiari principi contrattuali”.

(Visited 17 times, 1 visits today)