1. Home
  2. CDLS
  3. News
  4. Archivio News
  5. Badanti, riparte il confronto

Badanti, riparte il confronto

6
0

Governo e Federpensionati tornano a discutere il regolamento assistenti domiciliari. Al via il corso di formazione.

San Marino, 15 febbraio 2005

Mentre si aprono le iscrizioni al primo corso di formazione per badanti, governo e federazioni pensionati tornano a confrontarsi sul regolamento. L’appuntamento è fissato per la giornata di mercoledì 23 febbraio.

Questi gli argomenti al tavolo del confronto: valutazioni per un regolamento contrattuale delle assistenti domiciliari private; snellimento delle procedure burocratiche presso l’ufficio del lavoro ed ufficio contributi; proposta di aggiornamento della normativa sugli assegni di accompagnamento.

La ripresa del confronto sul regolamento, che entrato in vigore lo scorso mese di gennaio, è coerente con il valore sperimentale (di un anno) che si è voluto dare a questa normativa.

La Federazione Pensionati della CDLS ha infatti chiesto di proseguire il confronto per migliorare alcuni aspetti del regolamento, indicando in particolare tre punti.
Il primo punto riguarda la possibilità d’iscrizione nelle liste di collocamento di persone straniere dotate di visto turistico, la nostra richiesta invece è quella di prevedere l’iscrizione delle aspiranti assistenti private in associazioni di volontariato e associazioni no-profit a maggiore garanzia delle famiglie interessate a questo servizio.
Il secondo punto riguarda l’applicazione del regolamento non solo agli anziani non-autosufficienti, ma anche a quelli che vivono condizioni di estrema solitudine.
Il terzo punto è relativo alla mancanza di una specifica regolamentazione del rapporto di lavoro (contratto individuale) delle assistenti domiciliari. Questo per sanare lo stato di confusione esistente e nello stesso tempo garantire norme chiare e certe in primo luogo agli anziani, alle famiglie ed anche alle assistenti.

Si sono intanto aperte le iscrizioni al 1° corso di formazione per assistenti private organizzato da dipartimento Sanità.
Il corso prevede 20 ore complessive di lezioni linguistiche e tecnico-pratiche (assistenza di base, alimentazione, nozioni di primo soccorso).
I posti disponibili sono 40 e le iscrizioni al corso sono aperte fino a venerdì 4 marzo alle ore 21.
Possono iscriversi le persone straniere che svolgono o intendono svolgere mansioni di assistente familiare privata presso domicilio di persone disabili o anziani non autosufficienti. Le domande dovranno essere presentate alla direzione del Servizio per la Formazione permanete dell’ISS su apposito modulo messo a disposizione dalla Segreteria di Stato.
Le domande devono essere corredate da una marca da bollo da 50 euro, una foto tessera e dai seguenti documenti: certificato di nascita o fotocopia di documento di identità personale, titolo di studio di scuola media inferiore o equivalente.
La partecipazione al corso prevede il pagamento di una quota di 50 euro (25 a carico del lavoratore e 25 del datore di lavoro).
Le lezioni inizieranno nel mese di marzo.

(Visited 6 times, 1 visits today)